Contattaci oggi! 392 / 5936097 o 333 / 9555033

News

casa di soldi

dichiarazione dei redditi, come detrarre gli interessi passivi del mutuo prima casa

17 aprile 2014

chi ha comprato una prima casa può usufruire oltre che delle agevolazioni al momento della compravendita, anche delle detrazioni sugli interessi passivi del mutuo. in particolare al momento della dichiarazione dei redditi è possibile detrarre il 19% degli interessi pagati per il finanziamento. ecco come fare

gli intessi passivi rappresentano il costo del denaro che la banca ha dato in prestito per l’acquisto dell’immobile e si chiamano passivi perché rappresentano un costo da sostenere, quindi un passivo, nel conto economico del consumatore

-l’importo massimo da portare in detrazione sono 4.000,00 euro per ciascun intestatario del mutuo se il finanziamento è stato contratto prima del 1993 e di 4.000,00 complessivi se il mutuo è stato stipulato dopo il 1993
- l’acquisto dell’immobile deve avvenire nell’anno antecedente o successivo alla data di stipulazione del mutuo
- l’unità immobiliare deve essere adibita ad abitazione principale entro 12 mesi dall’acquisto
- della detrazione può usufruire solo il proprietario o il nudo proprietario dell’immobile e mai l’eventuale usufruttuario

per poter usufruire delle detrazioni è importare conservare alcuni documenti quali: 

- le quietanze relative al pagamento degli interessi sostenuti nell’anno 2013
- copia del contratto di mutuo ipotecario dal quale si evince che il prestito è stato acceso per l’acquisto di una casa adibita ad abitazione principale
-il contratto di acquisto dell’immobile (per verificare i vincoli temporali previsti dalla norma e l’importo dell’atto)
- autocertificazione per attestare che l’immobile è stato adibito ad abitazione principale nei termini stabiliti dalla legge
- autocertificazione, qualora mancasse nel contratto del mutuo, sul perché il mutuo stesso è stato attivato.

 

(da idealista)

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>